Ripristino di un disco rigido formattato

Per recuperare un disco rigido, è necessario attenersi alla procedura descritta nel manuale "Ripristino di un disco rigido".
Ci sono alcune particolarità che è necessario tenere presente quando si desidera salvare un disco rigido formattato.
Di seguito vengono riportati alcuni consigli che è possibile utilizzare per il ripristino di un disco rigido formattato interno.

  • Qualora il disco rigido formattato di cui si desidera eseguire il ripristino inizi a fare rumore, è necessario creare un'immagine del disco rigido. Il recupero dei dati viene effettuato quindi dall'immagine del disco rigido. Per tale motivo è necessario disporre di un secondo disco rigido, di dimensioni pari almeno a quelle del disco rigido di cui si desidera scrivere i dati. Qualora si verifichino troppi errori nel corso della scrittura dei dati o qualora vi sentiate poco sicuri in merito all’intera operazione, consigliamo di rivolgervi a dei professionisti.

  • I dischi rigidi nuovi sono di grandi dimensioni. Si vorrà quindi ripristinare almeno una partizione del disco rigido formattato. A tale scopo è necessario quindi disporre di spazio sufficiente in una delle altre partizioni, in dischi rigidi o simili. Ciò può valere anche per un disco di rete o un server NAS.

  • Ripristinare un disco rigido formattato di grandi dimensioni richiede del tempo. Data LifeSaver impiega circa 30 minuti/100 GB per eseguire la scansione. Per il ripristino completo di un disco rigido interno completo di 500 GB ciò si traduce in un’attesa di circa 7,5 ore. Viene calcolato un così lungo periodo di tempo perché dopo la scansione ha luogo anche il processo di recupero dati, nonché la copia dei dati dal disco rigido formattato al supporto protetto. Si registra questo tempo di attesa anche quando nel caso di un disco rigido di backup si tratta di un disco rigido interno. Per saperne di sui dischi rigidi esterni, leggere il capitolo "Velocità di trasferimenti USB".

  • Conservare il disco rigido formattato ancora per un po’ di tempo (settimane, mesi) nel formato originale. Può sempre accadere che durante il salvataggio del disco rigido vengano dimenticati dati che dovranno essere quindi ripristinati in un secondo momento. In considerazione dei costi odierni dei dischi rigidi, si consiglia di considerare comunque il disco rigido come backup scaduto.

  • Poiché la qualità dei ripristino dati può differire enormemente, consigliamo di visualizzare i file desiderati, almeno in ordine casuale, facendo doppio clic su di essi prima dell'acquisto della licenza. Anche nella versione demo deve essere possibile visualizzare il contenuto dei file.

Download
Data LifeSaver offre la possibilità di esaminare e controllare la completezza dei dati ripristinati prima di effettuare l'acquisto. Ulteriori informazioni.



controllare la completezza dei dati