Operazioni preliminari!

Importante!
Se possibile, per il download e l'installazione del software non utilizzate come cartella di destinazione una cartella ubicata sul disco rigido dal quale si devono recuperare i dati cancellati.

Verificare che tutti i supporti dati necessari siano pronti per l'uso. È necessario un supporto dati di destinazione sul quale poter installare il software e salvare i dati ripristinati.
Ad esempio:
  • un altro disco rigido, un'unità ZIP, una chiavetta
  • una partizione intatta sullo stesso disco rigido oppure
  • un'altra postazione di lavoro collegata alla stessa rete.

Prima di procedere con il recupero, si consiglia di eseguire un'immagine, ossia una copia del supporto dati difettoso, con la quale effettuare il recupero. A questo scopo, è necessario un altro supporto dati.

Per risparmiare il supporto di memorizzazione originale e conservarlo per un eventuale recupero dati effettuato da un laboratorio. Ciò si rivela importante soprattutto quando non è possibile escludere un difetto fisico!

Un processo di lavoro su un supporto dati fisicamente danneggiato può distruggere i dati, talvolta anche solo con la lettura. Perciò è opportuno non utilizzare Data LifeSaver (o un altro software) direttamente su un supporto di memoria che presenta danni fisici. Si consiglia di preparare una copia e lavorare su questa! Se sul disco rigido si verificano troppi errori fisici (continui clic, rumori sibilanti, ecc.) il supporto dati deve essere portato a un laboratorio.